Per laran avv. guido fantoni (presidente) firmato per le

Gazzetta n. Protocollo per la definizione del calendario delle votazioni per il rinnovo delle rappresentanze unitarie del personale del comparto istituzioni di alta formazione e specializzazione artistica e musicale tempistica delle procedure elettorali. Al termine della riunione, avvenuta alle ore 12 le parti suddette sottoscrivono il presente protocollo: Protocollo per la definizione del calendario delle votazioni per il rinnovo delle rappresentanze unitarie del personale del comparto istituzioni di alta formazione e specializzazione artistica e musicale tempistica delle procedure elettorali.

Indizione delle elezioni 1. Ai sensi dell'art.

per laran avv. guido fantoni (presidente) firmato per le

Calendario e tempistica delle procedure elettorali e termine per le adesioni 1. Le procedure elettorali si svolgeranno con la tempistica di seguito indicata: 17 marzoannuncio delle elezioni e contestuale inizio della procedura elettorale; 18 marzole Istituzioni rendono disponibile l'elenco generale alfabetico degli elettori e ne consegnano copia a tutte le organizzazioni sindacali che ne facciano richiesta. Le confederazioni non sottoscrittrici del presente protocollo, che siano firmatarie dell'Accordo quadro del 7 agosto per la costituzione delle RSU, le organizzazioni sindacali ad esse aderenti e le altre organizzazioni sindacali che comunque vi abbiano gia' aderito in occasione delle precedenti tornate elettorali, ai fini della presentazione delle liste elettorali non devono produrre alcuna adesione all'Accordo quadro medesimo.

Le organizzazioni sindacali rappresentative e non rappresentative che non versano nelle condizioni del punto 2entro il termine ultimo fissato al 6 apriledovranno produrre formale adesione all'Accordo quadro del 7 agosto per la costituzione delle RSU e per la definizione del relativo regolamento elettorale.In data 1 giugno alle ore Antonio Guida firmato per delega del Presidente Avv. Guido Fantoni e le seguenti Organizzazioni e Confederazioni sindacali:.

Al termine della riunione le parti hanno sottoscritto l'allegato CCNL per il personale non dirigente della Cassa Depositi e Prestiti relativo al biennio contrattuale - Il presente contratto collettivo nazionale di lavoro, stipulato ai sensi dell'art. Il presente contratto si applica a tutto il personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato, esclusi i dirigenti, dipendente dell'Ente Cassa Depositi e Prestiti d'ora in avanti "Ente" nel periodo di vigenza contrattuale.

Gli effetti decorrono dal giorno successivo alla data di stipulazione, salvo diversa prescrizione del presente contratto. Gli istituti con carattere vincolato ed automatico sono applicati entro 30 giorni dalla data di stipulazione di cui al comma 2.

Ai sensi del comma 1, gli stipendi tabellari, come stabiliti dall'art. Gli importi annui tabellari risultanti dall'applicazione dei commi 1, 2 e 3 sono rideterminati nelle misure ed alle scadenze stabilite dall'allegata Tabella B. Le misure degli stipendi risultanti dall'applicazione dell'art.

Il compenso per il lavoro straordinario nella formula prevista dalle vigenti disposizioni viene calcolato con riferimento al tabellare dei livelli di appartenenza.

I benefici economici risultanti dall'applicazione dell'art. Il fondo unico di ente, continua ad essere alimentato dalle risorse di cui all'art. Ai sensi dell'art. Al fine di evitare possibili dubbi interpretativi, le parti si danno reciprocamente atto che gli incrementi dello stipendio tabellare hanno effetto, alle decorrenze previste, su tutti i compensi che assumono lo stipendio tabellare come base di calcolo.Gazzetta n.

A seguito del parere favorevole espresso in data 28 febbraio dall'Organismo di Coordinamento dei Comitati di settore sull'ipotesi di accordo relativo al CCNL per il secondo biennio economico del personale dirigente deLl'AREA 1, nonche' della certificazione della Corte dei Conti in data 3 aprile sull'attendibilita' dei costi quantificati per il medesimo accordo e sulla loro compatibilita' con gli strumenti di programmazione e di bilancio, il giorno 5 aprile alle ore 16 ha avuto luogo l'incontro tra: l'ARAN nella persona del Presidente avv.

Lo stipendio tabellare della qualifica di dirigente di seconda fascia, e' incrementato nelle seguenti misure lorde mensili con decorrenza dalle date sotto indicate: - dal 1. Il trattamento economico indicato al comma 2 contiene ed assorbe le misure dell'indennita' integrativa speciale nell'importo in godimento dai dirigenti in servizio alla data di stipulazione del presente contratto.

Ai fini della determinazione del valore indicato al comma 2, lett. In relazione all'Art. Le retribuzioni risultanti dall'applicazione dell'articolo 1 hanno effetto sul trattamento ordinario di quiescenza, normale e privilegiato, sull'indennita' di buonuscita o di fine servizio, sull'indennita' alimentare, sull'equo indennizzo, sulle ritenute assistenziali e previdenziali e relativi contributi e sui contributi di riscatto.

Gli effetti del comma 1 si applicano alla retribuzione di posizione nella componente fissa e variabile in godimento. I benefici economici risultanti dall'applicazione dei commi 1 e 2 hanno effetto integralmente sulla determinazione del trattamento di quiescenza dei dirigenti comunque cessati dal servizio, con diritto a pensione, nel periodo di vigenza del presente biennio contrattuale di parte economica alle scadenze e negli importi previsti dalle disposizioni richiamante nel presente articolo.

Agli effetti dell'indennita' di buonuscita, dell'indennita' sostitutiva di preavviso e di quella prevista dall'articolo del cod. Il fondo di cui all'Art. In caso di attivazione di nuovi servizi o di processi di riorganizzazione finalizzati all'accrescimento dei livelli qualitativi e quantitativi dei servizi esistenti, ai quali sia correlato un ampliamento delle competenze con incremento del grado di responsabilita' e di capacita' gestionale della dirigenza ovvero un incremento stabile delle relative dotazione organiche, le amministrazioni, nell'ambito della programmazione annuale e triennale dei fabbisogni di cui all'Art.

Le risorse destinate al finanziamento della retribuzione di posizione devono essere integralmente utilizzate. Eventuali risorse che a consuntivo risultassero ancora disponibili sono utilizzate per la retribuzione di posizione e di risultato secondo i criteri stabiliti in sede di contrattazione integrativa.

Le Amministrazioni determinano - articolandoli di norma in tre fasce - i valori economici della retribuzione di posizione delle funzioni dirigenziali previste dai rispettivi ordinamenti, tenendo conto di parametri connessi alla collocazione nella struttura, alla complessita' organizzativa, alle responsabilita' gestionali interne ed esterne, fatto salvo quanto previsto dai contratti vigenti.

In ciascuna Amministrazione l'individuazione e la graduazione delle retribuzioni di posizione viene operata sulla base delle risorse disponibili ed all'interno dei seguenti parametri: a il rapporto tra la retribuzione di posizione massima e quella minima attribuite non puo' comunque essere inferiore ad 1,4 ne' superiore a 3,5; b la retribuzione della o delle posizioni intermedie deve essere collocata in modo proporzionato all'interno delle retribuzioni massima e minima, di cui alla lettera precedente.

In sede di revisione dei valori economici delle funzioni dirigenziali per l'utilizzo, in particolare, della nuove risorse acquisite in attuazione dell'Art. Per le amministrazioni statali il fondo e' alimentato dalle risorse di cui all'Art. Gli enti e le amministrazioni diverse dallo Stato adeguano le risorse del fondo in modo da garantire una quota di finanziamento della retribuzione accessoria non inferiore alla quota media pro-capite risultante dalle risorse di cui al comma 1 per i dirigenti delle amministrazioni statali.

Ipotesi di CCNL per la corresponsione dell'IVC biennio 2002-2003

In relazione ai tassi di inflazione programmati, ai dirigenti di prima fascia sono corrisposti sulla retribuzione di posizione in godimento i seguenti incrementi mensili pro-capite: - dal 1.Guido Fantoni Presidente. CAPO III : Biennio Retribuzione di posizione minima contrattuale dei dirigenti biologi, chimici, fisici, psicologi e farmacisti con rapporto di lavoro esclusivo e non esclusivo Art.

CAPO IV: Biennio Retribuzione di posizione minima contrattuale dei dirigenti del ruolo sanitario e dei ruoli professionale, tecnico ed amministrativo Art. CAPO V: Nuovi stipendi tabellari e retribuzione di posizione minima contrattuale dei dirigenti dei quattro ruoli dal 31 dicembre Art.

Conglobamenti Nuovo stipendio tabellare dei dirigenti del ruolo tecnico e professionale.

per laran avv. guido fantoni (presidente) firmato per le

Conglobamenti Nuovo stipendio tabellare dei dirigenti del ruolo amministrativo e delle professioni sanitarie art. Conglobamenti La retribuzione di posizione minima contrattuale dei dirigenti dei quattro ruoli dal 31 dicembre Rideterminazione La retribuzione di posizione minima contrattuale dei dirigenti biologi, chimici, fisici, psicologi e farmacisti con rapporto di lavoro non esclusivo. Allegato 1 : Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni Decreto 28 novembre Allegato 2 Allegato 3 Allegato 4 Allegato 5 Allegato 6 Allegato 7 Dichiarazioni a verbale e congiunte pag.

Il presente contratto collettivo nazionale si applica a tutti i dirigenti del ruolo sanitario, professionale, tecnico ed amministrativo di cui al CCNL integrativo del 10 febbraiocon rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato, dipendenti dalle aziende ed enti del Servizio Sanitario Nazionale, individuati dall art. Nel ruolo sanitario, ove non diversamente specificato, sono compresi i dirigenti delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche della riabilitazione, della prevenzione e della professione di ostetrica, disciplinati dal CCNL integrativo del 10 febbraio Nel testo del presente contratto, i riferimenti al d.

Il riferimento alle aziende sanitarie ed ospedaliere, alle A. A ed alle agenzie, istituti ed enti del Servizio Sanitario Nazionale di cui all art. Nel testo del presente contratto con il termine di articolazioni aziendali si fa riferimento a quelle direttamente individuate nel d. Per le tipologie di incarico si fa rinvio all art. Gli effetti giuridici decorrono dal giorno successivo alla data di stipulazione, salvo diversa previsione del presente contratto.

Gli istituti a contenuto economico e normativo con carattere vincolato ed automatico sono applicati dalle aziende ed enti destinatari entro 30 giorni dalla data di stipulazione di cui al comma Alla scadenza, il presente contratto si rinnova tacitamente di anno in anno qualora non ne sia data disdetta da una delle parti con lettera raccomandata almeno tre mesi prima di ogni singola scadenza.

In caso di disdetta, le disposizioni contrattuali rimangono in vigore fino a quando non siano sostituite dal successivo contratto collettivo. Per evitare periodi di vacanza contrattuale le piattaforme sono presentate tre mesi prima della scadenza del contratto. Si riconferma il sistema delle relazioni sindacali previsto dall art. In sede aziendale le parti stipulano il contratto collettivo integrativo utilizzando le risorse dei fondi di cui agli artt. Per le materie di cui alle lettere C e G si richiama quanto previsto dall art.

Fermi restando i principi di comportamento delle parti indicati nell'art.

Protocollo calendario elezioni RSU comparti 2001

I contratti collettivi integrativi non possono essere in contrasto con vincoli e limiti risultanti dai contratti collettivi nazionali e si svolgono sulle materie stabilite nel presente articolo. Le clausole difformi sono nulle e non possono essere applicate. Il presente articolo sostituisce l art. I contratti collettivi integrativi hanno durata quadriennale per la parte normativa e biennale per la parte economica e si riferiscono a tutti gli istituti contrattuali rimessi a tale livello da trattarsi in un unica sessione negoziale, tranne per le materie che, per loro natura, richiedano tempi di negoziazione diversi, essendo legate a fattori organizzativi contingenti.

per laran avv. guido fantoni (presidente) firmato per le

L individuazione e l utilizzo delle risorse sono determinati in sede di contrattazione integrativa con cadenza annuale. Le materie indicate dall art. L azienda o ente provvede a costituire la delegazione di parte pubblica abilitata alle trattative di cui al comma 1 entro trenta giorni da quello successivo alla data di stipulazione del presente contratto ed a convocare la delegazione sindacale di cui all'art. Trascorsi quindici giorni senza rilievi, il contratto viene sottoscritto.

In caso di rilievi la trattativa deve essere ripresa entro cinque giorni dalla loro comunicazione. Essi conservano la loro efficacia fino alla stipulazione dei successivi contratti.Nel testo del presente contratto i riferimenti al decreto legislativo 30 marzon. Gli effetti del presente contratto decorrono dal giorno successivo alla data di stipulazione, salvo diversa prescrizione e decorrenza espressamente prevista dal contratto stesso.

Gli istituti a contenuto economico e normativo aventi carattere vincolato ed automatico sono applicati dagli enti destinatari entro trenta giorni dalla data di stipulazione del contratto di cui al comma 2. Il presente contratto, alla scadenza, si rinnova tacitamente di anno in anno qualora non ne sia stata data disdetta da una delle parti con lettera raccomandata, almeno tre mesi prima di ogni singola scadenza.

In caso di disdetta, le disposizioni contrattuali rimangono integralmente in vigore fino a quando non siano sostituite dal successivo contratto collettivo. Per evitare periodi di vacanza contrattuale, le piattaforme sono presentate tre mesi prima della scadenza del contratto.

Durante tale periodo e per il mese successivo alla scadenza del contratto, le parti negoziali non assumono iniziative unilaterali ne' procedono ad azioni dirette. Dopo il periodo di vacanza contrattuale, pari a tre mesi dalla data di scadenza o dalla data di presentazione delle piattaforme, se successiva, ai dirigenti del comparto sara' corrisposta la relativa indennita' secondo le scadenze previste dall'accordo sul costo del lavoro del 23 luglio Per le modalita' di erogazione di detta indennita', l'ARAN stipula apposito accordo ai sensi degli articoli 47 e 48, commi 1, 2, 3, 4 e 5 del decreto legislativo n.

In sede di rinnovo biennale per la parte economica, ulteriore punto di riferimento del negoziato sara' costituito dalla comparazione tra inflazione programmata e quella effettiva intervenuta nel precedente biennio, secondo quanto previsto dal citato accordo del 23 luglio E' confermato il sistema delle relazioni sindacali previsto dal contratto collettivo nazionale del lavoro del 23 dicembrecon le modifiche apportate dal comma 2 e dai seguenti articoli da 4 a 9.

Il testo dell'art. Sono fatte salve le materie previste dal presente contratto collettivo nazionale del lavoro che, per loro natura, richiedano tempi di negoziazione diversi o verifiche periodiche essendo legate a fattori organizzativi contingenti. Le modalita' di utilizzo delle risorse decentrate sono determinate in sede di contrattazione decentrata integrativa con cadenza annuale.

CCNL Università Accordo relativo all'art. 51 del CCNL del 9 agosto 2000

L'ente provvede a costituire la delegazione di parte pubblica abilitata alle trattative di cui al comma 1 entro trenta giorni da quello successivo alla data di stipulazione del presente contratto ed a convocare la delegazione sindacale di cui all'art. Il controllo sulla compatibilita' dei costi della contrattazione collettiva decentrata integrativa con i vincoli di bilancio e la relativa certificazione degli oneri sono effettuati dal collegio dei revisori dei conti ovvero, laddove tale organo non sia previsto, dai servizi di controllo interno, secondo quanto previsto dall'art.

A tal fine, l'ipotesi di contratto collettivo decentrato integrativo definita dalla delegazione trattante e' inviata entro cinque giorni a tali organismi, corredata da apposita relazione illustrativa tecnico finanziaria nella quale, tra l'altro, sono evidenziate le modalita' di quantificazione delle risorse finanziarie destinate alla contrattazione decentrata integrativa, le forme di copertura dei relativi oneri in bilancio e le specifiche finalita' di utilizzazione, secondo i contenuti dell'accordo.

In caso di rilievi da parte dei predetti organismi, la trattativa deve essere ripresa entro cinque giorni. Trascorsi quindici giorni senza rilievi, l'organo di governo dell'ente autorizza il presidente della delegazione trattante di parte pubblica alla sottoscrizione definitiva del contratto.

I contratti collettivi decentrati integrativi devono contenere apposite clausole circa tempi, modalita' e procedure di verifica della loro attuazione. Essi conservano la loro efficacia fino alla stipulazione, presso ciascun ente, dei successivi contratti collettivi decentrati integrativi. Gli enti sono tenuti a trasmettere all'ARAN, entro cinque giorni dalla sottoscrizione definitiva, il testo contrattuale con la specificazione delle modalita' di copertura dei relativi oneri con riferimento agli strumenti annuali e pluriennali di bilancio.In data 29 settembrepresso la sede dell'ARAN ha avuto luogo l'incontro tra:.

Preso atto che le OOSS che, rispetto al CCNL dell'8 giugno quadrienniohanno cambiato la propria denominazione vengono riportate con l'attuale denominazione in quanto tuttora esistenti. In particolare Ia FED. Al termine della riunione le parti suindicate hanno sottoscritto l'allegato CCNL sulla interpretazione autentica dell' art. Premesso che la Corte di appello di Campobasso - Sezione lavoro, in relazione al ricorso del dott.

Considerato che Ia sospensione delle procedure di recesso in corso all'entrata in vigore del CCNL 8 giugno per il penodo di tre mesi, necessario alla costituzione del Comitato dei garanti, si pone a maggior tutela delle posizioni dirigenziali interessate, decorso inutilmente ii quale le stesse avvengono comunque con le procedure dell'art.

Che l' art. Ritenuto quindi che la normativa transitoria del comma 7 dell'art. Tutto quanto sopra premesso le parti concordano l'interpretazione autentica nel testo che segue:.Gazzetta n. Contratto collettivo nazionale di lavoro per la corresponsione dell'indennita' di vacanza contrattuale nel biennio - al personale non dirigente dell'ENEA.

In data 15 luglio alle ore Antonio Guida per delega del Presidente Avv. Oggetto e campo di applicazione 1. Il presente contratto collettivo nazionale di lavoro, stipulato ai sensi degli articoli 47, 48 e 70, comma 4, del decreto legislativo 30 marzon. Il presente contratto collettivo nazionale ha per oggetto la corresponsione dell'indennita' di vacanza contrattuale, per il biennio economicosecondo le previsioni dell'art.

Intervista al presidente Ordine Avvocati Ag Cremona

Indennita' di vacanza contrattuale 1. Al personale destinatario del presente C. L, e' corrisposta l'indennita' di vacanza contrattuale - determinata con gli stessi criteri, modalita' e scadenze previste dall'accordo sul costo del lavoro del 23 luglio - negli importi mensili lordi e con le decorrenze di cui alla tabella A, allegata al presente C.

L'indennita' di cui al comma 1 e' erogata fino al suo riassorbimento con gli incrementi contrattuali che saranno corrisposti per il biennio economico


About the author

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *